lunedì 27 giugno 2016

Bryan caplan The myth of rational voter

  • INTRO IL PARADOSSO DELLA DEMOCRAZIA
  • Perchè la democrazia produce scelte assurde?
  • Un dittatore può essere un idiota ma difficilmente ci sconcerta.
  • Stupidità: la scelta di chi fa male anche a se stesso
  • Prima risposta: i rappresentanti tradiscono il mandato.
  • Seconda risposta: gli elettori sono degli ignoranti razionali
  • Terza risposta: nn è vero che le scelte sono folli. Sono gli esperti a sbagliare.
  • Quarta risposta: gli elettori sono peggio che ignoranti: sono irrazionali. In loro emozioni e ideologia trionfano.
  • L irrazionalità è selettiva:possiamo essere razio ali sul lavoro e irrazionali come cittadini. Ognuno deve sfogarsi con comportamenti irrazionali inqualche ambito.
  • Come cittadini siamo irrazionali perchè possiamo trasferire i costi su terzi.
  • Tesi: l irrazionalità del vota te è empiricamente dimostrabile e tericamente giustificabile.
  • La democrazia fu ziona male perchè risponde ai vo,eri degli elettori.
  • I difensori: almeno la demo nn fa i danni del totalitarismo. Ma qs è posizionale l asticella troppo bassa.
  • Confutare Churchill:l alternativa alla demo è il mercato nn il totalitarismo
  • Gli economisti: 1 chiedono più mercato rispetto a mr smith 2.  nessuno come loro ha esplicitato i difetti del mercato.
  • CAPITOLO 1 OLTRE IL MIRACOLO DELLAGGREGAZIONE
  • ortodossia:poichè il mio voto nn incide scelgo razionalmente di nn infor armi. L ignorante razionale.
  • Corollario: i poteri forti dominano. Lobby.
  • Soluzione:più democrazia.
  • Public choice: l elettore è ignorante, lasciamo fare al mercato.
  • Il miracolo dei grandi numeri: si sbaglia in tutti i sensi. La risultante si autocorregge.
  • Mencken: la democrazia come patetica credenza che cento ignoranti facciano un saggio.
  • Il miracolo si realizza solo in assenza di errore sistematico. Ma nn esiste niente del genere.
  • In economia, per esempio, esiste l antimarket bias. La massa sovrastima i benefici del protezionismo.
  • Esoterismo degli econo isti: la gente è ignorante. Bastiat: nell economia c è il visto e il nn visto. La massa nn vede il nn visibile.
  • Critica: il bias sistematico contraddice l approccio rational choice, ovvero la storia senza folli.
  • Ma attenziine: mercato e politica nn sono la stessa cosa. Sul mercato scegliamo avendo molto in palio. In politica no.
  • In politica fare della credenza un bene in se stesso non è costoso. Le persone vogliono avere ragione più che credere di avere ragione.
  • Irrazionalità razionale. Ecco il concetto che riconcilia errori sistematici e rational choice.
  • Voto e portafoglio sono legati troppo debolmente. I poveri conservatori votano per meno tasse.
  • La demagogia nn è una stortura democratica ma la quintessenza della democrazia.
  • La democrazia salvata dalle lobby: le unicge a dare peso ai voti, oltre che a conoscere i problemi.
  • CAPITOLO II ERRORI SISTEMATICI IN ECONOMIA
  • La scelta razionale di Gary Becker è la norma in economia.
  • Kahneman e Twersky. Esempi di bias. Si sovrastimano le probabilità degli eventi più visibili, es. Incidenti aerei.
  • Esperimento: distribuisci questionario di domande politiche con risposta oggettive e soggettive. Otterrai un political IQ lu go lo spettro delle preferenze.
  • L informato in po,itica estera è mediamente più interventista e colomba.
  • L'informato in politiche sociali è più aperto pro choice.
  • L'informato in economia è mediamente più pro market e conservatore.
  • Antimarket bias antiforeign bias pessimistic bias  work bias
  • Schumpeter sull antimarket bias: il coriaceo pregiudizio che ogni azione egoistica sia dannosa.
  • Concetto difficile: se vuoi diventare ricco devi metterti al servizio del prossimo.
  • Altro bias: l usura. Ovvero l idea che si specula ai danni degli altri.
  • Il timore della finanza: nn la si capisce, non la si vede, non si accetta che si. Lo speculatore bau bau
  • Esempio recente: l opposizione al pollution trade.
  • Altro esempio:vedere monopoli ovunque e collusione ovunque quando nella maggior parte dei casi il monopolio reca benefici e la co,lusione è impedita da dilemmi del prigioniero. Se il prezzo è alto la colpa è del monopolio se è basso è dumping
  • Antiforeign bias: sottovalutare i benefici dell interazione con lo straniero.
  • La teoria meno compresa al mondo:vantaggi comparati.
  • Bias del lavoro:avere un lavoro e fare un lavoro. Difendere il lavoratore nn il posto. Ma qs concetto è poco compreso
  • Pessimistic bias: esagerare i problemi economici e sottostimare i progressi fatti nel frattempo. Il declino occidentale. Lovejoy e boas ritenevano qs mentalità universale.
  • SURVEYS E EVIDENZE CAP. 3
  • Evidenza nel cfr esperti pubblico: 1 le differenze ci sono 2 vanno nella direzione prevista 3 gli esperti hanno quasi sempre ragione.
  • L economia è l unica scienza sociale di destra.  L istruzione fa pensare da economisti. Istruzione e destra.
  • CAP 4 PUBLIC CHOICE E FALLIMENTO DELL IGNORANZA RAZIONALE.
  • Ignoranza razionale: anthony downs e gordon tullock: il costo dell informazione nn è coperto dall utilità del voto.
  • Cosa nn va col modello? Prendi l informazione e pensa a te: ti sembra di averne poca in campo politico? Sui media nn si parla d altro. Ne abbiamo fin troppa.
  • Secondo: noi nn evitiamo affatto tutta qs info, anzi ci coinvolgiamo emotivamente. Politica economia hanno spiazzato la religione nel XXI secolo
  • L esempio del comunismo nel XX secolo: un sciocchezzaio economico che ha stregato le menti migliori del secolo con rare eccezioni. Si trattava di disinformati? No. Si trattava di ideologizzati.
  • Aristotele: "l uomo desidera conoscere". Dubbi: spessissimo nn è così
  • la teoria public choice è osteggiata sul piano estetico: la democrazia deve apparire idilliaca.
  • Punto debole di public choice: la propaganda disturba più dell ignoranza. L ignorante nn ha la testa vuota ma piena (di superstizioni).
  • Non esiste unacorrelazione tra info incamerate e interessi. Grave colpo a PC.
  • PC confutata dalla letteratura sulle info asimmetriche: nel dubbio dire no. As.info riduce gli affari. La demo dovrebbe ridurre il governo. Ma nn è affatto così! Non esiste unarelazione tra ignoranzae politiche realizzate. La propaganda nn ha più presa sull ignorante. L ignoranza nn alimenta la corruzione. L ignoranza nn si traduce in scetticismo e governi risgretti.
  • Non resta che sostituire l ignoranza con la stupidità.
  • In politiche lo scaricabarile è facilissimo: se il paese va bene mentre governo il merito è mio. Se va male la colpa è delle decisioni precedente.
  • CAP 5 RATIONAL IRRATIONAL
  • La razionalità è specifica: noi la usiamo solo in certi ambiti.
  • La Regina ad Alice:è impossibile ma puoi crederlo: basta che prendi un bel respiro. Io da giovane lo facevo una volta al giorno.
  • La verità ha molti nemici: l interesse, il conformismo ma soprattutto il piacere intellettuale.
  • La fede religiosa illustra l ultima insidia. Vedi Gaetano Mosca. Per qs la religione fa tanto bene alla salute.
  • In politica gli errori hanno un costo sociale e nn privato. In religione forse nn hanno alcun costo. La domanda d irrazionale è più alta in certi settori che in altri.
  • Il voto ha una funzione espressiva. Votare il salario minimo ci fa sentire migliori. In politica la funzione espressiva predomina vedi brennan lomasky
  • Differenza voto espressivo e rational irrationality: nel primo caso il protagonista sa.
  • CAPITOLO 7 CHI PENSA DA ECONOMISTA?
  • Chi pensa come un economista? I più istruiti, i più ricchi, chi ha un lavoro stabile, i maschi.
  • CAPITOLO 8 MERCATISMO VS DEMOCRATICISMO
  • Economisti odiati da sempre. Economia scienza triste. Marx: sofismi. Rosa Luxemburg: disgusto ed economia.
  • Fondamentalismo di mercato. Il simbolo Milton Friedman: ha sempre riconosciuto i limiti. Bisogna scegliere tra i mali.
  • Contro il fondamentalismo di mercato c è il fondamentalismo democratico.
  • Parnap Bardhan: rivista su democrazia e sviluppo. Ian Shapiro: democrazia giusta x definizione.
  • Tetlock sui sacri valori dell uomo secolarizzato: la democrazia svetta.
  • Churchill è l autore più citato dai fondamentalisti democratici ma è irrilevante nel confronto con il mercato.
  • Prediction Market. Predire il numero di feriti su vari interventi alternativi. Metti i tuoi risparmi dove metti la tua lingua.
  • Critiche al PAM: nessuna costruttiva. Le puntate alimentano il terrorismo? Abbastanza ridicolo viste le somme in gioco.
  • Dilemma per i miracolisti dell aggregazione: il PAM si basa su qs principio ma la gente lo avversa. Chi ha ragione?
  • Il PAM è un test ma i fondamentalisti democratici nn vogliono testare il loro credo.
  • Chicago ha avuto molti torti: se la gente è razionale i governi nn possono mantenersi pessimi così a lungo. Stigler lo intuì.
  • La democrazia purgata dei suoi difetti resta tale? Dipende dalla definizione. Di certo il concetto di suffragio universale è a rischio.
  • Extravoti ha chi dimostra più conoscenza economica.
  • Diminuire il numero di elezioni.
  • CONCLUSIONE STUDIARE LA FOLLIA
  • Cambiare il modello dell homo economicus ma le resistenze sono infinite. A questo punto è la storia della scienza che deve spiegare e prevedere il futuro dell economia.