lunedì 21 settembre 2015

The Tyranny of Clichés: How Liberals Cheat in the War of Ideas di Jonah Goldberg - intro

The Tyranny of Clichés: How Liberals Cheat in the War of Ideas di Jonah Goldberg - intro
  • Il motto di Voltaire: un modo x cambiare discorso. Quanta ipocrisia, lo abbiamo visto con Charlie.
  • Il linguaggio cambia secondo le convenienze. Secondo la BBC si è terroristi o partigiani a seconda di dove combatti, anche se compi le stesse azioni.
  • Il mito del giusto mezzo: ideale x pigri e ignoranti o per conquistare l'elettore mediano
  • Quanti miti sulla vicenda di Galileo e sull'arretratezza culturale della CC. Ma si tratta davvero del primo martire della scienza o solo di un eretico impertinente?...
  • E Giordano Bruno? La scienza c' entra ben poco nella sua condanna. Era un eretico litigioso che negava la verginità della madonna e considerava Gesù un mago
  • L' arroganza del presente: secondo la vulgata whig i nostri antenati sono tutti stupidi

  • Il mito della competizione tra paesi: le imprese competono nn gli stati, gli stati si fanno la guerra e questo a volte qualcuno tende a dimenticarselo.
  • I conservatori sono meno intelligenti? Tutto da dimostrare: di sicuro sono più onesti nella guerra delle idee. Meno ipocrisia.
  • Ideologia: ideologia: lo sono sia nazismo che pacifismo. Non disprezziamo a priori la parola e consideriamo piuttosto che anche noi ne abbiamo una.
continua