sabato 5 dicembre 2015

The Myth of rational voter di Bryan Caplan

The Myth of rational voter di Bryan Caplan
  • tesi: in democrazia il problema non sono i politici ma il popolo
  • La dittatura produce decisioni ripugnanti la dem decisioni sconcertanti
  • L elettore è ignorante e ideologico
  • Ignorante xchè nn conviene approfondire
  • Ideologico xchè la politica è un divertimento a basso costo
  • Evidenza: il votante nn è razuonale. Nn tutela i suoi interessi
  • Il difensore della dem tira fuori churchill ma l alternativa alla dem nn è la dittatura bensì il mercato o il federalismo o l opting out o l epistemocrazia...
  • Esperti vs uomo comune. Differenze
  • Cap1 aggregazione preferenze
  • Votare è assurdo così come lo è informarsi
  • Intellettuale tipo: cittadino sveglia!
  • Intellett publi choice: privatizzare l ignoranza è pericolosa
  • Alternativa: le preferenze aggregate mitigano l ignoranza
  • Ob: gli errori dell elettore sono sistematici. Esiste per es un antimarket bias
  • Falsa analogia: votare e comprare. 
  • Assunto falso: le credenze sono sempre strumentali. No vedi religione
  • Rational irrational: credere è divertente ma nn sempre conveniente. In politica lo è
  • Perchè spesso i poveri votano il partito dei ricchi? Ideologia più seducente
  • Il populismo è la normale condizione della democraz
  • Se l errore è ideologico e nn x ignoranza salgono le possibilitá di bias sistematico
  • Cap2 bias sistematici in ambito economico
  • Domanda la spesa pubblica 1 welfare 2 difesa 3 aiuto estero 4 pensioni. Errori ripetuti e sempre uguali
  • I ricchi sono i più informati
  • Politica estera: i più info sono più colombe
  • I più info sono più a sinistra sulle questioni sociali e più a destra sulle questioni ec.
  • Antimarket bias: si presenta chiaro nell elettore medio se cfrtato con l esperto. Benefici del mercato sottostimati. Chiaro anche in intellos nn specialusti
  • Antiforeign bias: tendenza a sottostimare i benefici di un economia aperta
  • Make work bias: tendenza a sottostimare i benefici della flessibilitá
  • Pessimiatic bias: tendenza a gonfiare i problemi economici
  • Le ricerche confermano: l economista sa ul pubbluco no e gli errori sono sistematici
  • Cap4 il fallimento della classica public choice
  • Downs e tullock. Il modello: egoismo e ignoranza razionale
  • Evidenza: egoismo confutato e ignoranza confutata. Impossibile fiustificare / di voto tanto elevate
  • Critica degli aggregazionisti: publuc choice inferisce in modo errato dal suo modello
  • Wittman: l elettore è razionale ma sa di esserlo e si comporta di conseguenza
  • Solo rarional irrational supera qs critiche devastanti
  • Supply side: propaganda a mille
  • Soluzioni:  limitiamo il suffragioo con l esamino. Facciamo votare solo i laureati ecc
continua